PROGETTO  STORIA

 

 

 
 
 

2015 - 2016

2014 - 2015

2013 - 2014

2012 - 2013
2011 - 2012
2010 - 2011

 

 

 

 

La rete di storia di Castelfidardo

 

La rete di Storia di Castelfidardo è nata nel 1998 quando l’allora Scuola media “Paolo Soprani” (divenuta successivamente Istituto Comprensivo), essendo stata designata dal Provveditorato agli Studi di Ancona come Scuola polo per la Storia nel distretto di Osimo, ha avviato il proprio impegno nell’ambito del rinnovamento della didattica della storia; tale attività è proseguita, a partire dal 2004, con la stipula di accordi di rete di durata triennale con vari istituti delle province di Ancona e Macerata.

            I progetti annuali  sono stati finalizzati alla formazione dei docenti della scuola dell’infanzia, primaria e secondaria di 1° grado, alla costruzione e sperimentazione di moduli e Unità di apprendimento, alla diffusione dei materiali prodotti. A partire dal 2008 sono entrati a far parte della rete anche alcuni istituti della scuola secondaria di II grado.

Seguendo le Tesi sulla didattica della Storia dell’Associazione CLIO ’92, presieduta dal prof. Ivo Mattozzi, la rete ha elaborato, con la guida della prof.ssa Maria Teresa Rabitti, un curricolo di processi di trasformazione per la scuola media, che è stato pubblicato nel 2004 nel CD allegato al volume Didattica e ricerca storica/2 della collana “Materiali multimediali ed uso dei laboratori storici”, a cura dell’IRSMLM di Ascoli Piceno. Nel corso degli anni il curricolo, sperimentato nelle varie classi degli istituti in rete, è stato revisionato e arricchito alla luce delle più recenti attività di approfondimento e ricerca-azione nell’ambito della didattica della storia.

            I progetti annuali sono stati realizzati con il contributo di disciplinaristi ed esperti soprattutto dell’Associazione Clio ’92, ma anche provenienti da altre realtà associative e culturali.

            Ecco di seguito indicate le tematiche affrontate anno per anno:

·         A.s. 1998-1999 “Essere cittadini in una società multiculturale”

·         A.s. 1999-2000 “Costruzione di un curricolo di storia in ambito distrettuale: saperi e  competenze in relazione agli ordini di scuola”

·         A.s. 2000-2001 “Produzione di percorsi modulari per la scuola media”

·         A.s. 2001-2002 “Costruzione e sperimentazione di un curricolo modulare in verticale”

·         A.s. 2002-2003 “Costruzione e sperimentazione di un curricolo modulare in verticale”

·         A.s. 2003-2004 “Costruzione e sperimentazione di un curricolo modulare in verticale”

·         A.s. 2004-2005 “Articolazione del curricolo in U.A.”

·         A.s. 2005-2006 “Articolazione del curricolo in U.A.”

·         A.s. 2006-2007 “Multimedialità e uso delle fonti storiche: didattica del cinema, d’archivio e museale”

·         A.s. 2007-2008 “Multimedialità e uso delle fonti storiche: didattica del cinema, d’archivio e museale”

·          A.s. 2008-2009 “La storia a scuola: come renderla appassionante e formativa”

·         A.s. 2009-2010 “Il curricolo verticale delle conoscenze significative e delle operazioni  cognitive in Storia: individuazione di  conoscenze ed abilità per ogni classe, ordine e grado di scuola; verifica del conseguimento delle stesse”

Organizzazione del convegno “La storia cantata. Immagini, parole e canti degli emigranti italiani”

·         A.s. 2010-2011 ““Il curricolo verticale delle conoscenze significative e delle operazioni  cognitive in Storia: individuazione di  conoscenze ed abilità per ogni classe, ordine e grado di scuola; verifica del conseguimento delle stesse”

·         A.s. 2011-2012 “Il curricolo verticale delle conoscenze significative e delle operazioni cognitive in ambito geo-storico”

·         A.s. 2012-2013 “Geo-storia e risorse digitali”      

·         A.s. 2013-2014 “Comprensione ed uso dei testi storici e dei manuali di storia”

·         A.s. 2014-2015 “Adriatico: una storia millenaria tra economia, arte e cultura”  

La rete di Storia di Castelfidardo aderisce all’Associazione Clio ’92  e alla rete regionale

“Le Marche fanno storie”.